Categorie
Dal settore MICROnews

Ci vediamo a Parma per MECSPE? Abbiamo due novità…

Anche quest’anno, per la quarta volta consecutiva, torneremo a Parma per l’edizione 2017 di MECSPE, manifestazione di riferimento per il nostro settore, nonché importante momento di incontro, che negli ultimi anni ha visto crescere in maniera significativa non solo il numero degli espositori, ma anche e soprattutto quello dei visitatori che sono passati dai 28.000 del 2013 (anno della prima nostra presenza) ai circa 40.000 dello scorso anno.

Lo stand MICROingranaggi (padiglione 5, stand L25) sarà all’interno del salone Power Drive, dedicato ai sistemi e componenti per la trasmissione di potenza. Due le nostre novità: il restyling del riduttore diametro 22 (più silenzioso e più potente) e il lancio di una fase di test che ci permetterà di mettere a punto la produzione e vendita di viti senza fine rettificate.

Partiamo dal riduttore diametro 22.
Dedicare del tempo al restyling di questo prodotto ci ha permesso di realizzare alcune migliorie come l’aumento della silenziosità, richiesta principalmente per applicazioni in ambito medicale, e l’aumento della resistenza alla torsione dell’albero di uscita, utile in molti tipi di automazioni. Grazie a questa revisione completa riusciremo a ridurre i costi di produzione e porteremo la qualità del prodotto a un livello ancora più alto.

Già qualche settimana fa, inoltre, vi avevo anticipato della nostra intenzione di iniziare una fase di sperimentazione relativa alla produzione e alla vendita di viti senza fine rettificate, a seguito di un incremento di richieste per questo tipo di lavorazione.
Come sapete, queste particolari componenti meccaniche vengono lavorate per fresatura e, se non deve essere effettuato il trattamento termico, il pezzo è finito. Quando invece questo passaggio si rende necessario, il pezzo in questione inevitabilmente si deforma e con esso anche il filetto, creando, come è facile immaginare, un diverso comportamento – se non addirittura problemi – nell’ingranamento con la ruota dentata. Ecco spiegata la nostra intenzione di studiare e approfondire un’operazione di rettifica adatta anche alle applicazioni più gravose e critiche, in grado di correggere tali deformazioni.

Pensiamo che, ancora una volta, MECSPE sia un’ottima occasione per presentare le nostre novità. Di questa manifestazione apprezziamo particolarmente la capacità degli organizzatori di raggruppare i diversi segmenti di mercato presenti in fiera in undici saloni tematici che convivono perfettamente senza sovrapporsi, suddivisi a loro volta in quattro aree dedicate ad automazione e robotica, lavorazione della plastica, lavorazioni meccaniche, per arrivare infine allo spazio riservato alla subfornitura meccanica ed elettronica.

Questo speciale assetto permetterà ai visitatori di organizzare al meglio la loro visita, permettendo a tutti di trovare senza problemi esattamente ciò che cercano evitando lunghi e inutili giri a vuoto. Può sembrare scontato, ma sappiamo bene che non è così. Esistono ancora manifestazioni fieristiche dispersive e difficili da visitare e questo inevitabilmente finisce per ripercuotersi anche su noi espositori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.